Verstappen: “Spa non è la nostra pista ideale”

Verstappen: “Spa non è la nostra pista ideale”

Dopo essere usciti da Barcellona con un secondo posto in gara e nel Mondiale, MAX VERSTAPPEN si lancia a capofitto verso la nuova sfida di Spa-Francorchamps, che rappresenta ancora la sua gara di casa dopo la cancellazione (solo per il 2020) del Gran Premio d’Olanda di Zandvoort.

Sulla scia di quanto visto nelle ultime stagioni, IL CIRCUITO DELLE ARDENNE NON È TRA I PIÙ CONSONI ALLE CARATTERISTICHE DELLA RED BULL, ma il fascino, la storia e la bellezza del tracciato belga rappresenta comunque un grande stimolo per il 22enne olandese, che farà di tutto per impensierire le due Mercedes di Hamilton e Bottas.

“Adoro Spa, è il mio circuito preferito. È anche un po’ più vecchia scuola, quindi in alcuni punti non ci sono troppe vie di fuga in asfalto – ha esordito VERSTAPPEN – L’altitudine cambia costantemente lungo la pista, si va su e giù e non ci sono troppe curve lente ed è molto bello da vivere al volante di una monoposto di Formula 1. La mia curva preferita è Pouhon, davvero veloce. In generale, è fondamentale trovare il giusto equilibrio nei tre settori”.

“Siamo secondi nei campionati Piloti e Costruttori, quindi dobbiamo solo cercare di mantenere questo slancio – ha aggiunto l’olandese – Ci sono molti lunghi rettilinei che ovviamente questo facilita i sorpassi, ma mi aspetto anche che chi sta dietro di noi in qualifica sarà molto vicino. Gli ultimi anni sono stati un po’ altalenanti in termini di prestazioni, ma non si può mai sapere. NON CI ASPETTIAMO CHE QUESTO SIA IL NOSTRO WEEKEND PREFERITO IN TERMINI DI ADATTAMENTO DEL NOSTRO PACCHETTO AL LAYOUT DEL CIRCUITO, ma spingeremo al massimo come abbiamo fatto in ogni gara per massimizzare il risultato”.

 F1   GP Belgio 2020, le previsioni meteo

Anche per ALEX ALBON il fine settimana di Spa sarà molto emozionante, sulla pista che lo ha visto debuttare al volante della Red Bull: “Faccio fatica a pensare che sia passato già un anno. Per la prima volta posso sfruttare appieno quello che ho imparato lo scorso anno qui e partire da una base che ritengo piuttosto buona. Ovviamente quest’anno abbiamo una vettura diversa, ma che ha comunque delle caratteristiche simili: sarà bello confrontare e vedere come siamo cresciuti. Come abbiamo visto in questa stagione, abbiamo fatto delle gare davvero buone e Spa è una pista buona per i sorpassi, quindi non vedo l’ora che arrivi venerdì per iniziare”.

Vincenzo
Vincenzo Medico Chirurgo, Psicoterapeuta, Odontoiatra. Specialista ambulatoriale presso l’ASL Napoli 1 Centro. Coach professionista. Terapeuta EMDR.
Valutazione: