Noia e chiacchiere

Noia e chiacchiere

Il ritorno della Formula 1 sul mitico tracciato del NÜRBURGRING purtroppo finora non ha fornito le emozioni attese, anche se siamo solo nella giornata di venerdì. La combinazione di maltempo, freddo e nebbia ha impedito infatti alle monoposto di entrare in pista sia al mattino che nel turno del pomeriggio, costringendo team e piloti a tenere le auto al caldo dei box. Una situazione inevitabile per MOTIVI DI SICUREZZA, visto che il meteo rendeva impossibile per l’elicottero alzarsi in volo e raggiungere l’ospedale più vicino in meno di venti minuti. L’attesa prolungata però ha inevitabilmente permesso di ‘fare altro’ ai piloti, che hanno trascorso in modo piuttosto diverso tra loro l’imprevista ora e mezza libera.

 I. Am. Bored.    — Charles Leclerc (@CharlesLeclerc) October 9, 2020

Il futuro ferrarsita CARLOS SAINZ ad esempio si è dilettato con il compagno di squadra Lando Norris in una breve diretta Instagram, salutando i suoi tifosi. Di umore decisamente meno pimpante invece l’attuale pilota di riferimento della rossa di Maranello, CHARLES LECLERC. Il monegasco non è stato ripreso dalle telecamere ad aggirarsi nel paddock, come invece accaduto a diversi suoi colleghi, ma ha piuttosto espresso su Twitter il proprio pensiero. “Mi sto snnoiando” il messaggio decisamente esplicito del più giovane vincitore della storia del Cavallino Rampante, che al Nürburgring in Formula 1 non ha mai corso e attende con curiosità il proprio esordio.

 Everyone : what is Charles doing ?  Me : pic.twitter.com/Xq1srtL3yQ    — Charles Leclerc (@CharlesLeclerc) October 9, 2020

 A nice moment amid the gloom 🙌    Seb showing Mick Schumacher the detail on his helmet this weekend  🔎 The design copies the details of his father’s helmet which  Michael wore when he won for a record fifth time at the Nurburgring  back in 2006 👏#EifelGP 🇩🇪 #F1 pic.twitter.com/hWueGUWdUh    — Formula 1 (@F1) October 9, 2020

Decisamente diverso invece il pomeriggio di SEBASTIAN VETTEL. Il tedesco come noto non utilizza i social network, ma ha approfittato delle ore senza attività in pista per intrattenere chiacchierate interessanti (e magari interessate) con diversi amici nel paddock. In particolare l’attenzione di tanti è stata catturata da un lungo conciliabolo, durato diversi minuti proprio davanti al box della Ferrari. Protagonisti il quattro volte campione del mondo, suo padre, il team principal della Mercedes TOTO WOLFF e MICK SCHUMACHER. Impossibile ovviamente sapere quali siano stati gli argomenti di discussione, anche se ad un certo punto Vettel ha mostrato al più giovane connazionale il casco celebrativo realizzato per questa gara in onore del padre Michael. Insieme a Toto Wolff invece, è giusto ricordare che Vettel è un azionista dell’Aston Martin, prossima squadra nella quale lui stesso guiderà, nel 2021.

Nancy
Nancy Non esistono per me storie ed emozioni che non possono essere narrate, o volti, i cui profili, non possono essere fedelmente tracciati.
Valutazione: