Movimento lento

Movimento lento

Che il Gran Premio della Turchia non stesse esattamente andando nella direzione auspicata dalla RED BULL lo si era già capito nelle QUALIFICHE DEL SABATO. Dopo aver dominato in tutte le sessioni fino a lì infatti, nel Q3 Max Verstappen è stato beffato da Lance Stroll, con il suo compagno Alexander Albon che si è qualificato quarto, preceduto dall’altra Racing Point, guidata da Sergio Perez. Entrambi i piloti della scuderia austriaca sono così ‘scivolati’ sul lato interno della griglia di partenza, quello meno gommato. Una posizione tutt’altro che fortunata, date le condizioni della pista dell’Istanbul Park.

 Verstappen: “Colpa dell’ala anteriore”

Come è apparso più che evidente domenica al momento del via del Gran Premio infatti, l’intera fila delle caselle pari è rimasta pressoché ‘piantata’ sulla griglia, con la notevole eccezione di Lewis Hamilton. Se tanti piloti sono partiti male, però nessuno è scattato peggio dei due alfieri della Red Bull. Soltanto la confusione generata in Curva 1 dal contatto a catena tra le due Renault e Valtteri Bottas ha permesso a Verstappen ed Albon di riguadagnare posizioni. I due sono così transitati in quarta e quinta piazza sul traguardo del primo giro. L’ex pilota JOLYON PALMER, ora analista per il sito ufficiale della F1, ha provato a spiegare lo start complicato dei due ‘torelli’.

 Albon: “F1 fortunata oggi”

“C’è stata questa differenza di grip che ha penalizzato le Red Bull, Leclerc e Norris. Si sono a malapena mossi dalla griglia. Eppure ci sono stati altri piloti che sono riusciti a scattare abbastanza bene, anche se erano sul lato scivoloso – ha osservato Palmer – SU TUTTI HAMILTON, che è partito in sesta posizione ed ha subito superato le Red Bull. Questo indica che non si è trattata solo di una DIVERSITÀ DI ADERENZA, ma ci sono stati anche altri aspetti in ballo. Certo è evidente che il lato migliore per partire era all’esterno – ha concluso l’ex pilota della Renault – lì la pista era più asciutta. Abbiamo visto nella prima parte della gara quanto poco grip ci fosse fuori dalla linea di gara e quanto fosse facile da girarsi“.

Fonte: https://www.formulapassion.it/motorsport/formula-1/movimento-lento-f1-red-bull-albon-verstappen-palmer-hamilton-stroll-perez-gp-turchia-istanbul-532361.html

Nancy
Nancy Non esistono per me storie ed emozioni che non possono essere narrate, o volti, i cui profili, non possono essere fedelmente tracciati.
Valutazione: