L’Arabia sceglie Tilke

L’Arabia sceglie Tilke

Nel 2021 l’ARABIA SAUDITA ospiterà per la prima volta nella storia un Gran Premio di Formula 1. Un evento storico per il paese e per lo stesso Circus, che allargherà ulteriormente i propri confini. La scelta di approdare in Arabia ha già scatenato inevitabili polemiche e dibattiti, legati soprattutto alla questione dei diritti umani, tema caldo di quell’area del mondo. Gli organizzatori però sono ovviamente già all’opera per il grande evento, che nel calendario del prossimo campionato sarà il penultimo appuntamento, previsto per FINE NOVEMBRE.

 Tutto sul nuovo GP Arabia Saudita

Una notizia che potrebbe far storcere il naso a qualche appassionato è che l’Arabia, viste le tempistiche ristrette, ha deciso di affidarsi al discusso architetto HERMANN TILKE, da anni ormai punto di riferimento per la realizzazione delle piste di F1. A spiegare la scelta è stato direttamente il principe KHALID BIN SULTAN AL FAISAL, presidente della Federazione che gestisce il motorsport saudita. “Dobbiamo lavorare molto velocemente e sarà un circuito stradale – ha spiegato al sito inglese RaceFans – non è un nuovo progetto che parte da zero. Quindi abbiamo voluto portare qualcuno che abbia esperienza nelle gare sui circuiti cittadini“.

 F1 in Arabia Saudita, interviene Hamilton

“Il tracciato è impostato all’80% – ha aggiunto il principe – stiamo lavorando a stretto contatto con la Formula 1, con Ross Brawn e il suo team e con Tilke”. L’ambizione è grande e l’Arabia Saudita – ora guardata con scetticismo dai puristi dell’automobilismo – mira a diventare un GRAN PREMIO DI LUNGO CORSO nel calendario: “Non vogliamo essere solo un’altra gara – ha sottolineato Al Faisal – volevamo fare qualcosa di speciale. Vogliamo che questa sia una gara diversa, vogliamo che sia la migliore. Lavorando a stretto contatto con la Formula 1 e con Tilke e avendo come cornice la bellissima Gedda, posso promettervi che [la gara] si distinguerà”.

 Ufficiale: F1 in Arabia Saudita nel 2021

Come per le pista realizzate recentemente in Azerbaigian e quella ancora mai ‘testata’ del Vietnam, l’obiettivo è quello di avere GRANDI OPPORTUNITÀ DI SORPASSO: “Il nostro obiettivo è quello di renderla una gara emozionante e divertente. Non vogliamo che sia una di quelle gare noiose dove non ci sono sorpassi. Ospitiamo la Formula 1 perché vogliamo portare l’emozione” ha concluso il principe Khalid.

Fonte: https://www.formulapassion.it/motorsport/formula-1/arabia-sceglie-tilke-f1-gp-arabia-saudita-2021-gedda-liberty-media-ross-brawn-principe-khalid-bin-sultan-al-faisal-533107.html

Nancy
Nancy Non esistono per me storie ed emozioni che non possono essere narrate, o volti, i cui profili, non possono essere fedelmente tracciati.
Valutazione: