La non-scalata di Wolff

La non-scalata di Wolff

“Il nome di Toto è stato fatto? Sì. Ma non ci sarebbe piaciuto, la sua non è stata una battuta. NOI ABBIAMO POSTO IL VETO. Porlo sulla successione al ruolo di CEO della F1 è uno dei diritti della Ferrari. La nostra scelta nei confronti di Toto non è per nulla personale, non c’è nulla contro Toto in sé. Anche lui poteva essere una persona giusta per quel ruolo”. Così il team principal della Ferrari Mattia Binotto ha spiegato ai microfoni di Sky Sport F1 che la Scuderia di Maranello ha o avrebbe in ogni caso stoppato la candidatura di Toto Wolff a successore di Chase Carey in qualità di numero uno del Circus.

 Binotto: “Abbiamo messo veto su Wolff”

Il team principal della Mercedes – che deve ancora ufficializzare il suo futuro – ha spiegato che i progetti di scalata al vertice della F1 per conto di Liberty Media si sono ARENATI in una fase embrionale: “Ci sono stati dei colloqui preliminari con Greg Maffei, il patron di Liberty Media – ha spiegato Wolff secondo quanto riportato dalla testata Autosport – non è un mistero e praticamente tutto il paddock ne è a conoscenza, ma questi discorsi non ha poi avuto una prosecuzione. In ogni caso, la Ferrari non avrebbe accettato la mia eventuale candidatura. Ad ogni modo adoro il mio ruolo e quella che la mia posizione di co-proprietario del team Mercedes. Le corse sono la mia vita, alla fine è la competizione l’aspetto che mi dà la carica per proseguire a svolgere il mio lavoro”.

 Wolff: “Domenicali scelta fantastica”

Toto Wolff trova corretto che la Ferrari possa disporre del DIRITTO DI VETO per quanto concerne la figura che va a ricoprire il ruolo a capo del Circus: “Rispetto assolutamente questa situazione e questa dinamica, sono convinto che la penserei allo stesso modo anche io. Credo inoltre che sia stata la scelta la persona migliore. Stefano Domenicali è veramente l’uomo giusto per guidare il nostro sport”.

Vincenzo
Vincenzo Medico Chirurgo, Psicoterapeuta, Odontoiatra. Specialista ambulatoriale presso l’ASL Napoli 1 Centro. Coach professionista. Terapeuta EMDR.
Valutazione: