La Haas non è in vendita

La Haas non è in vendita

Dopo la vendita del team Williams, i licenziamenti a casa McLaren e l’addio Honda, con il COVID-19 sempre sullo sfondo, la FORMULA 1 appare sempre sull’orlo di dare nuove sorprese in questo 2020. Attualmente diverse squadre stanno decidendo i piloti per la stagione 2021 con vista sul 2022, e con la situazione economica attuale non è da escludere l’ingaggio di piloti dalla dote sostanziosa piuttosto che alcuni degli attuali protagonisti del campionato.

Un caso da seguire è quello del TEAM HAAS, che recentemente è stato interessato da alcune voci sulla vendita a un fondo capitanato dalla famiglia MAZEPIN. Trattasi del duo formato dal pilota russso NIKITA MAZEPIN, ora in Formula 2 e da anni nell’orbita d’interesse del Circus, e del padre Dmitry, che è un miliardario già vicino all’acquisto della Force India prima dell’arrivo di LAWRENCE STROLL. La voce però è stata smentita da un portavoce della squadra americana, che ha specificato come il team non sia attualmente in vendita e che tutte le trattative con i piloti saranno svelate in forma ufficiale a tempo debito.

 Steiner rimane fedele alla Ferrari

Evitare le speculazioni è una giusta forma di difesa, ma oltre alla cortina alzata dalla compagine fondata da Gene Haas salgono le ipotesi di alcuni prominenti corrispondenti internazionali. Ralf Bach, di Auto Bild, scrive: “Sergio Perez, in precedenza interessato a correre per il team dopo essere stato scaricato da Racing Point, avrebbe rinunciato alle trattative una volta saputo delle negoziazioni in essere con Mazepin“.

Intanto il quotidiano danese BT ha descritto KEVIN MAGNUSSEN in modo inequivocabile: “molto nervoso“. Il pilota, quest’anno in difficoltà esattamente come il compagno Romain Grojsean e a secco di soddisfazioni, si sarebbe mosso tardi a trovare un piano B e ora sta valutando opzioni nel caso rimanesse fuori dal giro della Formula 1. Infatti oltre ai piloti ‘paganti’, è sempre possibile l’opportunità di vedere un pilota dell’Academy Ferrari approdare in uno dei posti in Haas.

Nancy
Nancy Non esistono per me storie ed emozioni che non possono essere narrate, o volti, i cui profili, non possono essere fedelmente tracciati.
Valutazione: