Il braccio di ferro sui prossimi motori

Il braccio di ferro sui prossimi motori

Il passo indietro della Honda in F1 al termine del 2021 ufficializzato dalla Honda al termine del 2021 ha messo alle strette la Red Bull, che rischia di trovarsi senza una power unit nel 2022, anno in cui la F1 cambierà faccia con il ritorno dell’effetto suolo e una filosofia volta a premiare lo spettacolo e le battaglie in pista al prezzo di una perdita in termini di prestazione quantificabile in uno o al massimo tre secondi al giro. La scuderia di Milton Keynes ha chiesto ai vertici del Circus un’accelerazione per quanto riguarda la definizione del congelamento dello sviluppo delle attuali POWER UNIT, uno stop che potrebbe essere fissato all’inizio del 2022. All’orizzonte, poi, c’è la spinosa questione legata la prossimo ciclo di motori. Michael Schmidt ha fatto il punto della situazione esprimendo la sua opinione in materia sulla testata tedesca Auto Motor und Sport, di seguito alcuni estratti.

 Red Bull, decisione motori 2022 entro fine novembre

“[…] Un tempo il motore era un’entità importantissima al pari del pilota e del telaio, anzi spesso proprio la scelta del tipo di propulsore era il punto di partenza di un progetto e attorno al motore veniva poi disegnata la monoposto. Scegliere tra otto, dieci o dodici cilindri poteva fare la differenza tra la vittoria del titolo mondiale o una stagione all’insegna dell’anonimato […] Con l’arrivo del terzo millennio questa romantica divisione dello schieramento di partenza è stata spazzata via, con l’obbligo di schierare prima dei V10 e poi dei V8 […] Poi è arrivato il dibattito sulla sostenibilità e la linea verde, uno strumento politico […] Il risultato sono vetture di F1 o prototipi da Le Mans equipaggiati di motori che sprigionano circa 1000 cavalli con un’efficienza mai raggiunta nella storia del motorsport […] A parte dare però un’importa ‘green’ da sbandierare, queste power unit non hanno fruttato granché ai costruttori a fronte di investimenti a nove zeri. […] Nessuna vetture di serie prevede un MGU-H nella sua dotazione […]  I vertici della F1 già due anni fa avevano cercato di correggere la rotta dell’era turbo-ibrida, un cambio di passo al quale I COSTRUTTORI IMPEGNATI IN F1 SI SONO OPPOSTI mantenendo così il loro potere sulla spinosa questione legata ai motori […] La scusa dietro alla quale i costruttori si sono nascosti era il rifiuto di investire altre risorse nella costruzione di motori basati su una nuova concezione. Eppure ogni anno sfornano una power unit nuova investendo più soldi di quanto non richiederebbe un motore nuovo, ma più semplice. […] Il passo indietro della Honda è stato un campanello d’allarme per tutti e un punto di svolta […] Ora C’È UNA SPERANZA ALL’ORIZZONTE, ovvero la possibilità di ‘scaricare’ sull’impiego di carburanti ‘bio’ la quota ‘green’ che deve rimanere alla base della F1 del terzo millennio […] I carburanti di nuova generazione dovrebbero essere introdotti nel 2023, con i motori nuovi in arrivo nel 2026. […] A livello ingegneristico, però, per evitare di dover sviluppare due volte l’impiego dello stesso tipo di carburante per due motori differenti si sta studiando la possibilità di far combaciare le due novità al 2025, con un rinvio di due anni per quanto riguarda l’impiego di biocarburanti e l’anticipo di un anno per quanto concerne i nuovi motori. […] Il problema è che la F1 sta per commettere di nuovo LO STESSO ERRORE commesso con le power unit. […] Si vorrebbe infatti quantificare addirittura in un 60% LA PERCENTUALE DI POTENZA GENERATA DALLA PARTE ELETTRICA. […] Un orizzonte che lascerebbe il potere ai costruttori e appesantirebbe ulteriormente le vetture. […] Eppure sarebbe sufficiente una batteria la cui gestione è affidata al pilota per permettere alla F1 di mantenere la componente ibrida dandole anche un valore tattico ed agonistico riconducibile all’aspetto umano. Motori endotermici magari V6 turbo dotati di Kers e alimentati da biocarburanti potrebbero facilmente esordire in F1 nel 2023. […] Una filosofia che potrebbe anche essere semplice da intraprendere per dei fornitori privati non per forza legati a delle grandi case automobilistiche […]”.

Fonte: https://www.formulapassion.it/motorsport/formula-1/il-braccio-di-ferro-sui-prossimi-motori-ibrido-elettrico-ferrari-renault-mercedes-533688.html

Nancy
Nancy Non esistono per me storie ed emozioni che non possono essere narrate, o volti, i cui profili, non possono essere fedelmente tracciati.
Valutazione: