Honda: F1 no, IndyCar sì

Honda: F1 no, IndyCar sì

A volerlo semplificare, umanizzandolo, sembra quasi un triangolo amoroso. Lui (Honda), lei (la Formula 1) e l’altra (l’IndyCar). Il marchio giapponese ha scioccato in questi giorni il mondo del Circus comunicando di non essere intenzionato a restare nella categoria oltre il 2021 e rinunciando dunque a prendere parte al campionato 2022, quello attesissimo per l’introduzione del NUOVO REGOLAMENTO TECNICO che dovrebbe riequilibrare il campo. A restare ‘a spasso’ sono le due squadre che ad Honda si appoggiano per la power unit, Red Bull ed Alpha Tauri. Per la F1 però la notizia che sa di beffa è arrivata successivamente.

 Honda lascia la F1

Il colosso giapponese, insieme a Chevrolet, ha infatti firmato un accordo che la lega al CAMPIONATO INDYCAR per il prossimo decennio. È interessante però notare come nella serie americana verranno introdotti proprio quei motori ibridi che la Honda sta scegliende volontariamente di abbandonare in Formula 1. Si tratterà di propulsori V-6 biturbo da 2,4 litri che potranno superare i 900 cavalli di potenza. Una decisione, quella della casa nipponica, che dovrebbe far riflettere l’intero Circus sulle REGOLE PROBABILMENTE TROPPO ESTREME E COMPLESSE imposte per questa tipologia di motori, tali rendere a giudizio di Honda inutile un investimento in questo senso. Non è il tipo di tecnologia il problema, ma la sua gestione regolamentare. Questo sembra essere il senso delle decisioni prese a Tokyo.

 Rinnovo Honda-Chevy, l’ibrido slitta al 2023

“Honda accoglie con favore questo passo verso il futuro da parte della IndyCar. Un’azione che rispecchia gli sforzi di Honda per sviluppare e produrre prodotti ad alte prestazioni, elettrificati, in grado di soddisfare le sfide del settore e i nostri clienti – ha dichiarato TED KLAUS, presidente di Honda Performance Development a margine della firma – in Honda corriamo per sviluppare il nostro personale, per innovare le tecnologie e per coinvolgere gli appassionati. Siamo orgogliosi della nostra ininterrotta leadership in IndyCar, che dura da 27 anni, e non vediamo l’ora di creare una nuova generazione di power unit Honda ibride da oltre 900 cavalli”.

Nancy
Nancy Non esistono per me storie ed emozioni che non possono essere narrate, o volti, i cui profili, non possono essere fedelmente tracciati.
Valutazione: