Domenicali: “Sono entusiasta”

Domenicali: “Sono entusiasta”

“Sono entusiasta di entrare a far parte della struttura dirigenziale della F1, uno sport che ha sempre fatto parte della mia vita. Sono nato a Imola e abito a Monza. Sono sempre rimasto legato a questa disciplina attraverso la Federazione e la Commissione dedicata alle competizioni in monoposto. Non vedo l’ora di relazionarmi con i team, gli organizzatori, i promoter, gli sponsor e tutti gli attori che fanno parte della F1 per costruire insieme il futuro della categoria. Negli ultimi sei anni alla guida di Audi prima e Lamborghini poi mi hanno permesso di allargare i miei orizzonti e di incamerare nuove competenze che porterò con me in questo impegno alla guida della F1”. Con queste parole STEFANO DOMENICALI ha commentato il suo nuovo ruolo di presidente e amministratore delegato della F1 a partire del primo gennaio 2021, anche se già a partire da oggi l’ex team principal della Ferrari sarà al lavoro per preparare il terreno in vista dell’inizio ufficiale della sua era in programma appunto a partire dal prossimo anno.

 Domenicali presidente

GREG MAFFEI, numero uno di Liberty Media, ha accolto così Domenicali ribadendo che il presidente non operativo Chase Carey continuerà a svolgere attività importanti per quanto concerne la F1. “Chase ha svolto un lavoro fenomenale alla guida della F1 – le parole di Maffei – è riuscito a concretizzare nella F1 un’organizzazione di primo livello sotto il piano sportivo e commerciale. Sotto la sua presidenza l’appeal della disciplina è aumentato, sono stati stilati nuovi regolamenti tecnici e a livello digitale si è registrata una forte crescita della diffusione dei contenuti legati alla F1. Non vanno dimenticati anche accordi vitali per il futuro del Circus come l’introduzione del budget cap e la firma da parte dei team del Patto della Concordia. Non vedo l’ora di continuare a relazionarmi con lui in qualità di presidente non esecutivo. Siamo al tempo stesso entusiasti di dare il benvenuto a Stefano Domenicali come Presidente e CEO Della F1, una figura che racchiude una storia ricca di successi in F1 con la Ferrari e nel campo dell’automotive alla guida di Audi e Lamborghini”.

 Lamborghini, l’addio di Domenicali adesso è ufficiale

CHASE CAREY si è definito onorato di aver potuto guidare la F1 in questi anni: “È stato un vero onore essere a capo di una categoria seguita in tutto il mondo con alle spalle 70 anni di storia. Sono fiero del fatto di essere riuscito insieme ai team ad attraversare questo difficilissimo 2020 rilanciando anche l’azione su diversi temi importantissimi quali l’inclusione, la lotta al razzismo e la sostenibilità. Continuerò a sostenere Stefano Domenicali che ora guiderà la F1. Le basi sono solide e nel lungo periodo questo sport ha grandi margini di crescita”.

Nancy
Nancy Non esistono per me storie ed emozioni che non possono essere narrate, o volti, i cui profili, non possono essere fedelmente tracciati.
Valutazione: