Belgio: ricognizioni della Polizia nei boschi

Belgio: ricognizioni della Polizia nei boschi

Le autorità in Belgio sono state chiare. La Polizia si impegnerà a far rispettare le porte chiuse con multe molto salate qualora qualche intruso venisse colto in flagrante. A Spa sono stati avvistati poliziotti impegnati a scandagliare i boschi tra i quali si sviluppa il magnifico tracciato di Spa-Francorchamps.

 De tweede testdag eindigt in veiligheid. Enkele pogingen om toegang  te krijgen tot het circuit werden gedwarsboomd dankzij de ingezette  technische middelen. Bedankt aan de fans voor het respecteren van de  sessie met besloten zitting.#ShareTheBelgianGrandPrix@Home  #BelgiumGP pic.twitter.com/opUbaOhD0A    — Federale Politie (@federalepolitie) August 29, 2020

Il tema è caldo anche in vista di Monza. In occasione della presentazione del Gran Premio è stato illustrato il piano di sicurezza anti-intrusione e non sarà facile per le forze dell’ordine tenere sotto controllo il desiderio degli appassionati di non perdersi l’azione in pista nonostante l’evento sia a porte chiuse a differenza del Mugello, circuito che ospiterà 3000 persone al giorno in circuito.

Vincenzo
Vincenzo Medico Chirurgo, Psicoterapeuta, Odontoiatra. Specialista ambulatoriale presso l’ASL Napoli 1 Centro. Coach professionista. Terapeuta EMDR.
Valutazione: