Berger: “Ferrari illusa di poter vincere con squadra tutta italiana”

Berger: “Ferrari illusa di poter vincere con squadra tutta italiana”

A Monza la FERRARI ha senza dubbio toccato uno dei suoi punti più bassi. Il doppio ritiro di Vettel e Leclerc hanno forse nascosto un risultato comunque senza punti per il Cavallino, anche se il monegasco avrebbe avuto una grande chance dopo la prima ripartenza dietro Safety Car.

Alcune voci autorevoli ritengono che potrebbe essere necessario un decennio intero per vedere nuovamente la Ferrari in prima linea, ma GERHARD BERGER non la pensa così e cerca di analizzare i motivi alla base del momento nero della Scuderia di Maranello.

 Rossa da schianto

“Non credo ci vorrà così tanto – ha dichiarato l’austriaco ad AvD Motorsport Magazin – Penso, invece, che LA FERRARI SIA CADUTA DI NUOVO NELL’ILLUSIONE DI VOLER VINCERE CON UNA SQUADRA QUASI INTERAMENTE ITALIANA. Un eventuale successo, però, sarebbe in ogni caso stato festeggiato dall’Italia, perché la Ferrari vive di uno spirito italiano”.

“Ai miei tempi abbiamo avuto molti periodi di magra. Forse non erano così estremi come adesso, ma sono stati molto difficili – ha aggiunto Berger – In questi casi, si può andare avanti solo con il duro lavoro svolto nel corso degli anni. La Ferrari l’ha fatto, ma ora hanno avuto un bel crollo. PER RISALIRE FORSE NON CI VORRANNO DIECI ANNI, MA TRE SICURO“.

Nancy
Nancy Non esistono per me storie ed emozioni che non possono essere narrate, o volti, i cui profili, non possono essere fedelmente tracciati.
Valutazione: