Ricciardo: “Mugello selettivo anche col pieno”

Ricciardo: “Mugello selettivo anche col pieno”

DANIEL RICCIARDO aveva dichiarato in tempi non sospetti che il Mugello avrebbe rappresentato una grande sfida per i team e i piloti di F1. Il venerdì del Gran Premio di Toscana ha confermato le aspettative dell’australiano, capace di siglare il quinto crono assoluto davanti al compagno di box Esteban Ocon a testimonianza di un’ottima Renault, almeno sul giro singolo.

 GP Toscana 2020 – Risultati PL2

Ormai i piloti di F1 sono abituati ad essere messi sotto il massimo della pressione in qualifica, quando con la vettura scarica c’è la possibilità di esaltarsi ed esaltare il proprio talento. Secondo Ricciardo al Mugello anche sul passo con il pieno di carburante ogni giro è una sfida: “Le ARRABBIATE si percorrono in pieno anche con il serbatoio colmo, perciò devi essere concentrato al massimo veramente in ogni singola tornata – ha spiegato il futuro pilota della McLaren – guidare qui è bellissimo perché appunto anche la costanza a livello di ritmo non è affatto scontata. Oggi mi sono sentito veloce, al mattino non ero soddisfatto di un paio di aspetti, ma li abbiamo già sistemati per il pomeriggio. Se riuscissimo a confermare le posizioni odierne in qualifica sarebbe già un successo”.

ESTEBAN OCON non è lontano dal compagno di box ed è rimasto strabiliato al primo impatto con il saliscendi toscano: “Il Mugello non ha deluso le aspettative e la sua fama, guidare qui è semplicemente fantastico. L’avevo capito già dalla passeggiata effettuata ieri come di consueto. Quello odierno è stato forse il mio miglior venerdì dell’anno e credo che ci sia molto potenziale ancora da tirar fuori. La gara sarà dura a livello fisico e particolarmente impegnativa anche per le gomme”.

Vincenzo
Vincenzo Medico Chirurgo, Psicoterapeuta, Odontoiatra. Specialista ambulatoriale presso l’ASL Napoli 1 Centro. Coach professionista. Terapeuta EMDR.
Valutazione: