Bottas: “Poche opportunità per ripassare Lewis”

Bottas: “Poche opportunità per ripassare Lewis”

Il sogno di VALTTERI BOTTAS di vincere al Mugello è durato appena 8 giri. Il finlandese di casa Mercedes al via è tornato ad avere la reattività dei giorni migliori, bruciando a sorpresa Lewis Hamilton ed issandosi al comando della gara. Il duello tra i due però, purtroppo per il vice campione del mondo in carica si è effettivamente deciso al secondo via dopo la prima bandiera rossa, quando Bottas, scattato ancora una volta bene, si è lasciato sfilare all’esterno dal compagno di squadra e leader del mondiale. Un ennesimo k.o. in un confronto diretto per l’ex pilota della Williams, ormai distante 55 punti dal campione inglese in classifica.

 Hamilton: “Gara folle, sono esausto”

“Sembra di aver fatto tre gare oggi ed è stata davvero dura – ha commentato Bottas a fine giornata – la prima parte di GP è andata bene per me, ma è stata anche piuttosto breve. Ho avuto una partenza da sogno e ho mantenuto la mia posizione al primo riavvio della Safety Car. UNA VOLTA CHE HO PERSO LA POSIZIONE CON LEWIS ALLA SECONDA PARTENZA, È STATO DAVVERO DIFFICILE RECUPERARLA. Ho fatto tutto quello che potevo e stavo spingendo molto forte, soprattutto nello stint centrale, in modo da poter mantenere la distanza. Ma quando sei dietro, devi far scivolare di più la macchina e questo consuma le gomme. Non ci sono state molte opportunità una volta che ho perso la testa della gara, ma è così che va. Devo solo continuare a spingere e cercare di migliorare, ed è quello che farò”.

Vincenzo
Vincenzo Medico Chirurgo, Psicoterapeuta, Odontoiatra. Specialista ambulatoriale presso l’ASL Napoli 1 Centro. Coach professionista. Terapeuta EMDR.
Valutazione: